Ventennale Avis

 

 

Ventennale Avis

 

 

L’AVIS di Tortoreto, associazione di volontariato che riunisce centinaia di donatori di sangue residenti a Tortoreto, Alba Adriatica, Martinsicuro, Corropoli e nelle altre zone vibratiane, è stata fondata nel 1994 e il prossimo anno festeggerà il ventennale di esistenza. Lo scorso febbraio, durante i lavori dell’assemblea generale annuale è emersa la volontà da parte dei soci donatori di onorare l’evento con attività significative e che vengano realizzati sul territorio opere tangibili e durature sull’atto della donazione de sangue.

Facendo seguito a tutto ciò, nei giorni scorsi, presso il distretto sanitario di base di Tortoreto, sede AVIS, si è costituito il “comitato d’onore” che organizzerà e curerà, insieme ai donatori, tutti i festeggiamenti. Al comitato parteciperanno tutte quelle realtà territoriali con i quali l’AVIS ha collaborato in questi anni a partire dall’Amministrazione Comunale, la Scuola Calcio di Tortoreto e le tante altre associazioni del territorio.

Dobbiamo ricordare che l’Amministrazione Comunale di Tortoreto è stata molto sensibile ed attenta al tema del volontariato e del dono del sangue e nel realizzare la nuova toponomastica ha intitolato una porzione del territorio comunale ai donatori di sangue. Il piazzale donatori di sangue, questa è la sua denominazione esatta, è adiacente a via Giovanni XXIII nei pressi della chiesa Santa Maria Assunta al lido. Il comitato, come già annunciato in assemblea, ha convenuto di realizzare sul sito un monumento dedicato a quel grande, spontaneo ed anonimo gesto quale è il dono del sangue in onore dei donatori. Per questo ha incaricato l’architetto Milo Marrancone di redigere il relativo progetto, il professionista, nonostante la sua giovane età si è già distinto per le sue notevoli capacità artistiche, infatti è stato vincitore di un concorso regionale per giovani scultori. Il “comitato d’onore” parteciperà alla progettazione dell’opera e in collaborazione con l’Amministrazione comunale predisporrà il sito e il basamento per l’opera artistica.

Le attività continueranno in sinergia con tutte le realtà del territorio e culmineranno il prossimo anno con i festeggiamenti.